Il volume scientifico

 il volume racchiude tutto il percorso della ricerca, alcuni dei materiali di studio e si intitola “Il mio Sessantotto. Uno sguardo antropologico su memorie, immagini e narrazioni” edito da Carocci, a cura di Marta Villa. Contiene i contributi e le riflessioni di Tarcisio Adreolli, Leonardo Angelini, Vincenzo Calì, Giuliano Di Bernardo, Giorgio Galli, Mino B. C. Garzia, Reno Gubert, Adriano Motta, Maria Nicolodi, Vincenzo Rutigliano, Luigi Schiavo e Marta Villa

Dalla quarta di copertina: “Si può scrivere qualcosa di nuovo sul Sessantotto? Una sua rilettura può permetterci di comprendere ciò che sta attualmente accadendo in Italia e in Europa? Prendendo in considerazione non solo la retorica che da tempo si è consolidata attorno a questo evento
globale, ma anche le voci di tutti gli altri testimoni fino ad oggi mai ascoltati e che hanno con diversi ruoli partecipato od osservato quello che stava accadendo a Trento, città simbolo del movimento studentesco italiano, la riflessione presentata nel volume offre una nuova e più completa conoscenza del fenomeno, delle sue relazioni e delle sue controverse conseguenze”.

Il volume può essere richiesto scrivendo a trentoallospecchio@gmail.com oppure visitando il sito web della Carocci Editore http://www.carocci.it/. Da gennaio 2020 sarà presente nelle migliori librerie.